Formazione e Ricerca

Ricerca

Da sempre Esagramma è centro di ricerca, prima ancora che di educazione e terapia: i risultati degli studi, insieme al lavoro sul campo, sono il primo faro che guida i suoi specialisti nel lavoro di tutti i giorni.

A partire dalla metà degli anni ‘80, le nostre linee di ricerca hanno riguardato principalmente la pedagogia e la cultura musicale, con particolare attenzione ai temi della pedagogia speciale.

I contributi pubblicati sulla rivista L’Erbamusica, che dal 1991 al 2005 è stata pubblicata dal Centro, hanno sostenuto la concettualizzazione e documentato i risultati dei primi passi del percorso di MusicoTerapiaOrchestrale, dell’Orchestra Sinfonica Inclusiva e di InterazioneMulti Mediale.

Nel primo decennio del 2000 la sistematizzazione del lavoro ha portato alla pubblicazione dei due manuali La mente orchestra e Ti penso dunque suono, che tuttora riassumono in modo esaustivo la teoria e l’impianto dei percorsi a Metodo Esagramma, a cura di Licia Sbattella, attuale direttore scientifico della Fondazione Sequeri Esagramma Onlus.

Più recentemente, ci siamo concentrati sui temi dell’interazione verbale e non verbale e della prosodia vocale in persone con disturbi dello spettro autistico e DSA, con il progetto LYV-Lend Your Voice (Presta la tua voce), in collaborazione con il laboratorio ARCSLab del Politecnico di Milano e la concettualizzazione e documentazione dei nuovi percorsi di EducazioneVocaleAffettiva (EVA) ed EnglishCampOrchestra (ECO) con l’impiego di narrativa multimediale, doppiaggio e radiodramma.

Parallelamente è in corso un approfondimento sulle potenzialità educative del contesto sinfonico partecipativo a Metodo Esagramma: partendo da un solido confronto con la letteratura musicologica e pedagogica contemporanea stiamo approfondendo diverse tematiche tra cui lo sviluppo di soft skills, il potenziale trasformativo sull’atteggiamento nei confronti della diversità e dell’inclusione, i risultati nei percorsi di team building.

Continuano infine gli sforzi di documentazione dei risultati dei percorsi, sia da un punto di vista qualitativo (attraverso l’analisi dei resoconti di osservazione continua delle equipe e interviste agli allievi) sia da un punto di vista quantitativo (con diversi strumenti sviluppati nel Centro Esagramma o tratti dalla letteratura scientifica).

Qui è possibile accedere alla bibliografia completa delle pubblicazioni del gruppo di ricerca Esagramma.

Corsi e seminari

L’umano alla prova.
Ciclo di seminari di antropologia culturale

 

La prospettiva generale di questo programma di incontri è quella di offrire spunti stimolanti di aggiornamento culturale sui temi della condizione umana. Si intende illustrare gli sviluppi e gli approfondimenti dell’antropologia culturale che orienta la società del nostro tempo, presentando una panoramica delle conoscenze maturate in diverse discipline scientifiche e filosofiche. È un’occasione per tutti coloro che sono interessati a riflettere sul modo in cui si sviluppano la trasmissione e l’assimilazione del senso della vita nella costruzione del pensiero individuale e sociale. 

Il titolo del percorso di seminari condensa il nucleo della riflessione che ha dato origine al lavoro di riabilitazione e di cura, di ricerca e di formazione di Esagramma: laddove grandi difficoltà fisiche, mentali e sociali ci appaiono come differenze che polarizzano l’osservazione dell’Altro, la sfida è ricercare un orizzonte più ampio della qualità umana, cioè individuare le esperienze fondamentali e comuni della vita.

1° corso “Nascere e morire” – Edizione 2021

Prof. Pierangelo Sequeri

Anche in streaming

Il primo corso è rivolto alla esplorazione dei confini della condizione umana: Il nascere e il morire. L’esperienza della loro immaginazione e del loro impatto è intimamente personale: nello stesso tempo, coinvolge in modo specifico la comunità. In entrambi gli eventi dipendiamo dal senso che gli altri – l’intera comunità – vogliono riconoscere alla nostra vulnerabilità.

Nell’elaborazione culturale della nostra società contemporanea, possiamo osservare un paradosso che sembra utile indagare. La morte è oggetto di approfondite riflessioni filosofiche e teologiche sul senso della vita: mentre la nascita non è neppure presa in considerazione, da questo punto di vista. Come si è prodotto questo scarto, dato che entrambi gli eventi incidono profondamente sul senso della vita?

In compenso, il nascere e il morire sono eventi che viviamo sempre di più in una prospettiva clinica e terapeutica, che impone limiti inevitabili alle modalità del coinvolgimento affettivo e della partecipazione comunitaria dell’esperienza. Quali effetti ha, questa concentrazione, sul senso individuale e collettivo dell’esperienza umana corrispondente?

L’antropologia culturale più recente, di respiro interdisciplinare più marcato, presenta sviluppi e approfondimenti interessanti proprio su questo duplice interrogativo. Il corso si propone di illustrare gli arricchimenti che le nuove conoscenze portano alla consapevolezza del senso di ogni singolo essere umano e alla condivisione della condizione umana che ci è comune.

 

Destinatari

Il corso è rivolto a professionisti ed esperti del lavoro di cura, studiosi e studenti di discipline umanistiche, ma anche a persone interessate ad un aggiornamento culturale. Il livello di esposizione e di ascolto è, nel suo complesso, accessibile anche al non specialista.

 

Date e sede degli incontri

Il corso è articolato in 12 incontri settimanali, il martedì dalle 17.00 alle 19.00, a partire dal 9 marzo 2021.

 Gli incontri si terranno presso l’Auditorium del centro Esagramma.

Vengono proposte due modalità di partecipazione:

  • in presenza fino a un massimo di 30 persone e nel rispetto delle disposizioni vigenti relative all’attuale emergenza sanitaria
  • in streaming per chi fosse impossibilitato a partecipare.

 Chi si iscrive potrà scegliere la modalità desiderata, compatibilmente con i posti disponibili. I 30 posti disponibili in presenza saranno assegnati – a chi avrà espresso tale preferenza – sulla base della data di iscrizione.

 

Costi e modalità di iscrizione

Il costo complessivo è di 150 € per entrambe le modalità di partecipazione.

Per iscriversi è necessario contattare la Segreteria del Centro Esagramma, specificando se si è interessati alla frequenza in presenza o online.

È possibile inviare una mail a info@esagramma.net, oppure chiamare il numero 02/92880853, da martedì a venerdì, ore 14.30-19.30.

Il corso sarà attivato al raggiungimento del numero minimo di 15 iscritti.

Le iscrizioni si chiuderanno il 26 febbraio, dopodiché la Segreteria comunicherà agli interessati la procedura per formalizzare l’iscrizione e provvedere al pagamento della quota.

 

Testi di riferimento e materiali

Il Seminario proporrà come punti di ingresso, due testi di particolare rilievo.

  • Elizabeth Kübler-Ross, La morte e il morire, Mimesis, Udine-Milano 2013 (1969)
  • Peter Sloterdijk, Sfere I. Bolle, Raffaello Cortina, Milano 2014.

 Testi di specifico approfondimento e/o di seria divulgazione verranno indicati nel corso degli incontri. Per acclimatarsi con l’orientamento generale dei temi antropologici, può essere tenuto presente:

  • Pierangelo Sequeri, L’umano alla prova. Soggetto, identità, limite, Vita e Pensiero, Milano 2002.

Durante le lezioni saranno forniti e indicati altri materiali didattici.

SOSTIENICI!

DONACI Il tuo 5X1000

Fondazione Sequeri Esagramma Onlus | C.F. e P.IVA 08678080964

EFFETTUA UNA DONAZIONE DEDUCIBILE

 IBAN: IT12Q0306909606100000102157 |Intestato a: FONDAZIONE SEQUERI ESAGRAMMA ONLUS
Banca: INTESA SANPAOLO | Causale: DONAZIONE

Telefono

Disabilità, Orchestra e Formazione:
02 92880853

Psicoterapia:
02 92880850

Email

Disabilità, Orchestra e Formazione:
info@esagramma.net

Psicoterapia:
psicoterapia@esagramma.net

Amministrazione trasparente

Adempimenti comma 124 art.1 Legge 124/2017 - Anno 2019

DENOMINAZIONE SOGGETTO EROGANTE
FONDAZIONE CARIPLO

DENOMINAZIONE E CODICE FISCALE SOGGETTO RICEVENTE
FONDAZIONE SEQUERI ESAGRAMMA ONLUS - C.F. 0867808096

CAUSALE DEL RAPPORTO ECONOMICO
Contributo per Progetto "ESAGRAMMA EUROPEAN IN-ORCHESTRA: una metodologia sinfonica, tanti percorsi, un luogo europeo di incontro, scambio e inclusione" (Rif. 2018-0108)

SOMMA INCASSATA
€ 37.000,00

DATA INCASSO
01/03/2019